UGANDA

La perla d'Africa

 

L'Uganda è uno dei paesi più accoglienti del continente africano. Questo grazie ad una popolazione multietnica, laboriosa e pacifica, ed alla sua tradizionale ospitalità cordiale e gentile, È un Paese politicamente stabile che è riuscito a risollevarsi dopo anni di guerra civile migliorando le proprie condizioni di vita.

 

L'Uganda ha un territorio di straordinaria bellezza che offre un'incredibile biodiversità: 10 parchi nazionali, i gorilla di montagna, più di 1000 specie di uccelli, il lago Vittoria (la seconda massa d'acqua dolce al mondo), le mitiche sorgenti del Nilo bianco e le sue cascate, i "Monti della Luna" e tante altre meraviglie naturali.

 

In Uganda esistono tre diverse tipologie di aree protette: i parchi nazionali, le riserve faunistiche e le riserve forestali. I 10 parchi nazionali che si estendono su tutti e due i i lati dell'equatore offrono un'opportunità unica per apprezzare la biodiversità del Paese: dalle savane popolate da antilopi, bufali, leoni, elefanti, giraffe, fino alle sempreverdi foreste equatoriali; dai grandi laghi sulla Rift Valley con i suoi fiumi maestosi, fino alle "Montagne della Luna" che con i suoi picchi perennemente innevati costituisce la catena montuosa più alta dell'Africa.

 

L'Uganda, situata a cavallo dell'equatore, è il luogo dove l'immensa savana dell'Est Africa incontra le foreste tropicali dell'Ovest. Solo in questo paese si possono osservare i leoni arrampicarsi sugli alberi, seguire le attività quotidiane degli scimpanzé, navigare su fiumi tropicali gremiti di ippopotami e coccodrilli o ammirare gli enormi gorilla di montagna.

 

I gorilla di montagna sono una specie minacciata che rischia l'estinzione ma sono anche tra i più socievoli e più grandi primati viventi sul nostro pianeta. Guardare negli occhi bruni e pensosi di questi giganti, il cui codice genetico è uguale per il 95% a quello dell’uomo, è un’esercizio di umiltà ed un’esperienza entusiasmante allo stesso tempo, soprattutto se si considera che ne sopravvivono meno di 800 esemplari, divisi tra il Parco Nazionale Bwindi e i Monti Virunga.

 

Al momento in Uganda è possibile osservare sei gruppi di gorilla abituati agli esseri umani. La ricerca dei gorilla nel Parco Nazionale Mgahinga è stata invece sospesa in quanto i gorilla si sono spostati oltre il confine. 

 

Al momento, sono ammessi solo otto visitatori al giorno per ogni gruppo di gorilla. L'attività di ricerca di questi animali può richiedere parecchie ore di marcia all'interno della foresta. Per i safari di osservazione dei gorilla è necessario acquistare in anticipo un permesso, direttamente dall'Uganda Wildlife Authority.

 

L’Uganda accoglie anche uno dei parenti più stretti dell’uomo, lo scimpanzé. Le varie comunità di scimpanzé nella foresta di Kibale, di Budongo e nella gola di Kyambura nel Parco Nazionale Queen Elizabeth sono ormai abituate ai turisti.

 

Una comunità di scimpanzé orfani, la maggior parte dei quali confiscata a dei bracconieri, può essere visitata anche sull'isola di Ngamba, nelle acque del Lago Vittoria a circa 45 minuti di motoscafo da Entebbe. In Uganda sono presenti varie specie appartenenti alla famiglia delle scimmie. Nel parco nazionale di Kibale vivono 13 specie di primati, la più alta densità del mondo, con 5 o 6 specie facilmente osservabili nel corso di una semplice passeggiata nella foresta.

 

I resti fossilizzati del Morotopithecus, il più antico progenitore della razza umana, risalente a piú di 20 milioni di anni fa, furono scoperti negli anni '60 vicino a Moroto, nell’Uganda Orientale e sono ora visibili al Museo Nazionale di Kampala.

 

In Uganda è possibile svolgere numerose attività:

Aviturismo - Birdwatching

Osservazione di gorilla di montagna e scimpanzé

Safari fotografici nei parchi nazionali

Passeggiate ed escursioni in montagna

Scalate d'alta quota

Visite culturali

Gite in barca su laghi e fiumi

Rafting e bungee jumping nelle rapide del Nilo

Entrare in contatto con le popolazioni locali

Conoscere le tradizioni e la storia africana

"Il Regno dell'Uganda è come una fiaba. Percorri una ferrovia anziché un gambo di una pianta di fagioli e alla fine c'è un mondo meraviglioso e sconosciuto. Il paesaggio è diverso, la vegetazione è diversa, il clima è diverso, e, più di ogni altra cosa, anche la gente è diversa da qualsiasi altra che si possa incontrare in tutta l'Africa intera."

(Winston Churchill - My african journey, 1908)