Gli insegnanti in Uganda hanno uno stipendio medio di 400.000 scellini ugandesi, che corrispondono a circa 106 euro al mese, lavorando dalle 7.40 del mattino fino alle 16.30 del pomeriggio, per 5 giorni su 7. I mesi di insegnamento sono 10 ma gli insegnanti ricevono uno stipendio per 12 mesi. Non è tanto ma riescono a fare una vita dignitosa. Le scuole riservate alle famiglie più ricche possono permettersi stipendi anche da 370 euro, ma la nostra no. Malgrado ciò, consapevoli che l'educazione e la preparazione dei nostri bambini debba essere di un livello superiore alla media, abbiamo voluto curare personalmente la scelta dei nostri insegnanti selezionandoli tra i migliori disponibili a Kampala. Sono tutte giovani donne estremamente intelligenti e con una grande passione per l'insegnamento. Hanno sposato subito il nostro progetto perché hanno capito che nella nostra scuola di Kibiri si aiutano gli ultimi degli ultimi. Per questo siamo felici di averle nel nostro team. Sono persone importanti perché oltre alle lezioni, seguono la colazione e il pranzo dei bambini e curano i rapporti con le famiglie. Adottare un insegnante significa quindi aiutarci a pagare il suo stipendio mensile facendo una donazione di almeno 100 euro. Ci piacerebbe, anche per il suo valore didattico e simbolico, che questa possibilità venisse colta proprio dalle scuole e dagli insegnanti europei, che potrebbero adottare in proprio o in gruppo una loro collega ugandese. Come per i bambini, attraverso Skype, si potrà parlare direttamente con loro, conoscerle meglio e scoprire quali sono le loro esigenze e le eventuali difficoltà, essere informati sulle loro attività scolastiche, aiutandole magari con consigli e buone pratiche. O semplicemente conversare in inglese del più e del meno con una collega lontana, condividendo con lei parole, sorrisi e immagini.