Col prezzo del caffè che quotidianamente prendi al bar puoi sostenere l’adozione a distanza dei bambini della nostra scuola. In questo modo puoi dar loro la possibilità di uscire dalla condizione disagiata in cui spesso si trovano, dalla malnutrizione, dalle malattie, dallo sfruttamento minorile, dalla vita per strada, garantendo a ciascuno l'infanzia che merita e un'istruzione migliore.

Se non ti spaventano la polvere, il caldo e la mancanza di comfort, vieni in Uganda e lavora con noi. Se hai una buona manualità e sai fare il muratore, l'elettricista, il falegname o il fabbro, puoi darci una mano per migliorare la nostra scuola. Se invece sei un artista, un musicista, un giocoliere o uno sportivo, tanti bambini saranno felici di condividere con te ore di gioco e divertimento.

Con un piccolo contributo puoi adottare la nostra scuola e offrire la possibilità a tanti bambini di frequentarla, facendoli studiare bene e nelle migliori condizioni. Con il tuo sostegno possiamo provvedere all'acquisto dei  materiali didattici necessari e dei libri di testo obbligatori, all'energia elettrica, ai collegamenti telefonici, internet e Skype, alla manutenzione delle strutture scolastiche. 

Siamo sempre disponibili ad accogliere studenti universitari, insegnanti e maestri elementari disposti ad insegnare nella nostra scuola di Kibiri, in Uganda, per almeno 1 dei 3 trimestri annuali. Viaggio, vitto e alloggio saranno pagati dalla nostra ONG. Il trimestre sarà certificato ai fini dei crediti formativi italiani. È necessario un livello di conoscenza dell'Inglese pari al B1 o B2.   

Gli insegnanti in Uganda hanno uno stipendio medio di 400.000 scellini ugandesi, che corrispondono a circa 106 euro al mese, lavorando dalle 7.40 del mattino fino alle 16.30 del pomeriggio, per 5 giorni su 7. Non è tanto ma riescono a fare una vita dignitosa. Sono persone importanti perché oltre alle lezioni, seguono la colazione e il pranzo dei bambini e curano i rapporti con le famiglie.